QUALE SPIRITUALITÀ NEL FINE VITA?

CONVEGNO

Sabato, 03.10.2020, ore 9–16.30

Relatori/relatrici:
  • Birgit Heller
    Vienna. Docente di studi religiosi all'Università di Vienna
  • Andreas Heller
    Vienna. Docente per le cure palliative e l'etica organizzativa all’Università di Graz
  • Padre Guidalberto Bormolini
    Firenze. Monaco e sacerdote,  antropologo e docente al master End Life, Università di Padova
  • Barbara Carrai
    Livorno. Formatrice, tanatologa e assistente spirituale
  • Stefan Huber
    Bolzano. Responsabile per la liturgia della diocesi Bolzano-Bressanone
  • Laura Campanello
    Lecco. Filosofa, analista biografica ad orientamento filosofico e consulente pedagogica.
  • Coordinatori del Servizio Hospice della Caritas

 

Il convegno invita a porre l’attenzione sul tema „La Spiritualità nel fine Vita“. Secondo la definizione dell’OMS la cura spirituale è una componente delle cure palliative insieme all’attenzione per i bisogni fisici e psico-sociali della persona nel suo fine vita. E la cura spirituale è importante anche per chi sta accanto al paziente, famigliari e amici, per chi accompagna. La spiritualità è il modo in cui gli uomini funzionano alla loro visione del mondo, comprese le domande che si rifanno alla ricerca di senso, e di significato indipendentemente dalla religione o dal credo. E’ fondamentale tenere presente l’aspetto della spiritualità fin dall’inizio del percorso delle cure palliative.

Ulteriori informazioni qui

NOVITÀ
Sempre aggiornati con la nostra newsletter
 
 
Abbonati
Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.